EFFETTO VENTURI ALLE BOCCHE. SIDERAL E KOATI PRIMI AL PASSAGGIO

by / Commenti disabilitati su EFFETTO VENTURI ALLE BOCCHE. SIDERAL E KOATI PRIMI AL PASSAGGIO / 309 View / 11 aprile 2017

Diceva il meteorologo al briefing: “Passare Calvi per entrare nel Nord Ovest, sarà come passare un’avversità della vita.” E non aveva torto.

Alla partenza di sabato 8 aprile abbiamo visto dei Mini sofferenti cercare quel refolo di vento per avanzare e dirigersi verso il largo. Questa modalità da “segugi” si è portata avanti per tutta la notte e gran parte di domenica 10 aprile.

La flotta, nella prima notte si divide: chi resta verso la costa Ligure e quindi più verso Ponente e chi tenta la strada più corta iniziando la discesa verso le coste della Corsica. OBIETTIVO: FUGGIRE DALL’ALTA PRESSIONE.

SIDERAL fa da capo flotta per il gruppo di Ponente seguito da KOATI ITA 446 di Renella-Solaroli, JANAINA ITA 608 di Castelli- Martinet, POGO DANCER CZE 908 di Roubal-Komarek, ELOA CRO 704 di Kabalin– Suardi e LENDUR GBR 740 di Sharpe-Torresani.

SPOT ITA 444 e FRA 868 COSTRUCTION DU BELON fanno da guida al gruppo di Levante seguiti da Vi.Pe.R ITA 859 di Lusso-Fissore, PENELOPE ITA 603 di Grassi-Rossi, BEA ITA 633 di Moresino-Buompane, SANYLEG TORTUGA ITA 738 di Gelmini-Paltrinieri, ZERO & T ITA 556 di Cuciuc-Pingelli e i proto ITA 5 PARIS TEXAS, ITA 342. Restano più indietro SUI 392 e ITA 146.

La flotta si riunisce ed inizia la discesa lungo la costa della Corsica ma è il gruppo di Ponente che entra per primo nel treno del Nord Ovest.

Alle prime ore di Lunedì 10 aprile SPOT ITA 444 di Matteo Rusticali e Francesca Komatar comunica di far rientro a Genova per un problema al sartiame. Peccato, dopo tutta la fatica e la corsa contro il tempo che hanno fatto per essere presenti a questo appuntamento.

Sideral inizia la fuga e si distacca di oltre 10 miglia dal resto del gruppo. Koati e Eloa iniziano un tira e molla per la prima posizione tra i Serie.

Altra battaglia a vista o quasi tra Vi.Pe.R ITA 859 di Lusso-Fissore con Cuciuc di Zero & T ITA 556 che restano più centrali e subiscono ad alternanza il flusso da Ovest.

Si marcano stretti anche Penolope ITA 603 di Grassi-Rossi con Bea ITA 633 di Moresino-Buompane.

E poi arriva l’effetto delle Bocche che con un Ovest di 20-25 nodi attira a velocità da adrenalina pura Sideral, che passa il waypoint alle ore 18.38 di lunedì 10 aprile.

Per i serie è KOATI che vince la battaglia su ELOA al passaggio per un solo minuto.

Nella notte tra lunedì e martedì passa il resto della flotta con distanze di pochi minuti.

Ora inizia il secondo obiettivo da “centrare” che è Giannutri. Sarà proprio da centrare perché le velocità si sono nuovamente ridotte.

Bonaccia, ma non dovevamo vederci più????

 

Photo Credits Benedetta Pitscheider
http://www.pitsfoto.com/it/